Privacy: chi è il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD)?

Come già detto in un precedente articolo, il Garante per la privacy ha diffuso in internet una pratica Guida applicativa, in linea con quello che è il Nuovo Regolamento Europeo sulla privacy.

Una delle figure cardini per la corretta applicazione di tale regolamento, risulta essere il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD). Tale figura non costituisce una novità assoluta. La direttiva 95/46/CE3 non prevedeva alcun obbligo di nomina di un RPD, ma in molti Stati membri questa è divenuta una prassi nel corso degli anni. Inoltre il Gruppo di lavoro “articolo 29” (WP29) ritiene che questa figura rappresenti un elemento fondante ai fini della responsabilizzazione, e che la nomina del RPD possa facilitare l’osservanza della normativa e aumentare il margine competitivo delle imprese.

Per capire meglio chi è questa figura, quali sono i compiti e soprattutto le peculiarità, il Garante ha pubblicato una utilissima infografica che vi ripropongo e che può aiutarci a capire molto di più su questa figura.

Documento0.jpg

 

Per approfondimenti: www.garanteprivacy.it/rpd